Galateo: Suddivisione delle spese per il matrimonio

suddivisione spese matrimonio

Uno degli argomenti che lasciano molti punti interrogativi quando si è alle prese con l’organizzazione del proprio matrimonio è: chi paga cosa? Nella nostra società non si bada più molto a questi dettagli e ognuna delle famiglie aiuta come può i futuri sposi, o, in alcuni casi, sono gli sposi stessi ad affrontare la spesa dell'intero matrimonio; quando una coppia si rivolge a noi Wedding Planner,questo è uno dei primi punti che consigliamo agli sposi di chiarire per non dare adito a fraintendimenti o malumori in famiglia. Ecco perchè conoscere quella che dovrebbe essere la suddivisione delle spese secondo il galateo, può sempre tornare utile. A questo proposito, ecco un piccolo vademecum:

La famiglia della sposa:

bouquet sposa

Secondo la tradizione, la famiglia della sposa dovrebbe farsi carico delle spese per:

  • Il Corredo della casa degli sposi ( in numero minimo di sei pezzi o multipli di sei).
  • Il Corredo personale della sposa
  • Spese relative a cerimonia e ricevimento ( incluso spese per il ristorante o catering, bevande, addobbi floreali)
  • Partecipazioni e inviti ( incluse le spese di stampa ed invio)
  • Bomboniere e confetti per il ricevimento ( incluse le bomboniere dei testimoni che dovrebbero essere piu’ importanti rispetto alle bomboniere regalate agli altri invitati)
  • Fotografo e videomaker
  • Musicisti
  • Abbigliamento dei paggetti e delle damigelle ( l’usanza in questo caso è facoltativa ed è limitata ai bambini degli sposi, nel caso ne abbiano già)
  • Noleggio auto per i testimoni della sposa e per gli invitati che non dispongono di un mezzo proprio ( negli ultimi anni la tendenza è quella di noleggiare uno o piu’ mezzi per il trasferimento degli invitati fino alla location della cerimonia e del ricevimento, qualora non dispongano di un loro mezzo).
  • Regalo allo sposo in cambio dell'anello di fidanzamento. L’usanza (facoltativa) prevede che si ricambi al dono dell’anello di fidanzamento.
  • Abito della sposa
  • Mobilia della camera da letto degli sposi ( tutto tranne il materasso che, secondo la tradizione, deve essere donato dalla famiglia dello sposo)

La famiglia dello Sposo:

boutonnierre sposo

Secondo la tradizione, la famiglia dello sposo dovrebbe farsi carico delle spese per:

  • L' anello di fidanzamento: Il tipo di anello classico è rappresentato da un solitario con diamante, ma naturalmente non esiste un vincolo preciso sul tipo di pietra, e può trattarsi anche di un anello di famiglia che si tramanda di generazione in generazione. Ma la cosa piu' importante ( in questo caso, in barba al bon ton!), è che sia un regalo fatto con il cuore, a prescindere dalla maestosità dell' anello stesso.
  •  Fedi nuziali: secondo la tradizione dovrebbero essere scelte dagli sposi ed acquistate dallo sposo. Oggi invece solitamente è il dono che i testimoni fanno ai futuri sposi.
  • Bouquet della sposa: se volete seguire alla lettera la tradizione allora è compito dello sposo scegliere i fiori e la forma del bouquet da donare alla sposa, come ultimo regalo da fidanzati.
  • Offerta alla chiesa da consegnarsi in busta: la donazione per la chiesa dovrà essere consegnata direttamente al Sacerdote il giorno delle nozze, dal padre dello sposo o dal primo testimone di quest’ultimo. L’entità dell’offerta deve essere commisurata al tenore delle nozze e alla disponibilità economica della famiglia.
  • Spese del viaggio di nozze: rappresenta il primo regalo dello sposo alla neo moglie ( mentre oggi è usanza comune fare una lista viaggio nella quale gli invitati decideranno l'importo da versare affinchè gli sposi raggiungano la somma che gli consentirà di effettuare l’acquisto del viaggio di nozze).
  • Arredamento della casa: tutto tranne la camera da letto, che spetta alla famiglia della sposa.
  • Boutonnière: la boutonniere è il fiore all’occhiello che va posizionato sulla giacca dell’abito da uomo. E’ da prevedere per lo sposo, per i testimoni (naturalmente solo gli uomini), e per i papà degli sposi.